Lirica in Piazza 2015 a Massa Marittima

Massa Marittima, 31 luglio 2015
Una delle più belle piazze storiche della Toscana come palcoscenico, tre capolavori della lirica con direzioni musicali e regie di altissimo livello, effetti speciali come video e proiezioni per offrire un inedita lettura contemporanea degli spettacoli. Tutto questo è “Lirica in Piazza 2015”, rassegna che si svolgerà dal 3 al 5 agosto a Massa Marittima in Alta Maremma (Gr). Una manifestazione che da quest’anno cambia pelle, rinnovandosi ma nel solco della tradizione con in cartellone tre grandi opere che saranno rappresentate sul sagrato della trecentesca Cattedrale di San Cerbone. Lunedì 3 agosto andrà in scena “La Traviata” di Giuseppe Verdi, martedì 4 agosto “Turandot” di Giacomo Puccini e mercoledì 5 “Pagliacci” di Ruggero Leoncavallo.
Gli allestimenti di questa importante edizione di Lirica in Piazza, di cui ricorre il trentennio, sono la grande novità rispetto al passato riproponendo luoghi e situazioni con l’essenzialità di forme, utilizza moderne tecniche scenografiche ( video, proiezioni, uso innovativo della luci), ideate da registi di chiara fama come Enrico Stinchelli, Gianmaria Romagnoli. I cast, accuratamente scelti, portano sul palcoscenico di Massa Marittima , artisti di alta qualità ed esperienza, accumulata in numerose produzioni per enti e teatri di tutto il Mondo.
Si comincia lunedì 3 agosto con “La Traviata” è diretta da Maurizio Morgantini con la regia di Gianmaria Romagnoli con il soprano Paola Di Gregorio che interpreta Violetta mentre Alessandro Dimasi nei panni di Alfredo. L’elemento centrale della scenografia sarà una grande scala intorno alla quale si muovono i personaggi nei vari atti. Una tridimensionalità amplificata dalla Cattedrale che prima era solo un elemento di sfondo, ora invece diventa elemento centrale capace di interagire con lo spettacolo.
“Turandot” è diretta da Claudio Maria Micheli con la regia di Enrico Stinchelli, che svolge una intensa attività artistica in campo internazionale sia come cantante che come regista. Turandot sarà interpretata dal soprano Cristina Piperno, Calaf dal tenore Antonino Interisano. “Turandot”, come la Traviata, sono con le scenografie di Biagio Fersini e i costumi di Francesca Pipi. Giochi di luce e proiezioni avranno lo scopo di immergere il pubblico nelle atmosfere glaciali e sognanti dell’incompiuta di Puccini ambientata a Pechino.”Quando si considera la Turandot, l’ultimo straordinario lascito operistico pucciniano – scrive nelle sue note di regia Enrico Stinchelli – non credo si possa prescindere da quella dicitura “al tempo delle favole”, posta sul frontespizio del libretto di Adami e Simoni. E’ un avviso importante, che colloca questa meravigliosa partitura in un contesto molto preciso. Per questa nuova produzione incorniciata nella storica piazza di Massa Marittima, ho pensato alla fiaba e ho dato libero sfogo all’immaginazione, nell’intento di regalare al pubblico quelle emozioni che inevitabilmente scaturiscono dalla musica di Puccini…”.
I “Pagliacci” è un’opera “verista” rappresentata per la prima volta nel 1892 a Milano sotto la direzione di Arturo Toscanini. A Massa Marittima sarà proposta in una inedita rilettura ambientata negli anni Settanta in particolare durante la rivolta di Reggio Calabria nel 1971. Il coro sarà in abiti dell’epoca, insieme alla proiezioni di video originali per far rivivere il clima di quegli anni. Anche la direzione di questo spettacolo sarà affidata a Claudio Maria Micheli con la regia di Gianmaria Romagnoli, le scenografie di Giovanni Di Mascolo e i costumi, davvero importanti e innovativi, di Andrea Sorrentino. Nel cast Canio sarà interpretato dal tenore Gianluca Zampieri, Tonio dal baritono Stefano Meo, Silvio da un altro baritono, Pierluigi Dilengite.
“Lirica in Piazza 2015” è organizzata dal Comune di Massa Marittima, prodotta da Europa Musica di Roma con l’Orchestra Sinfonica Europa Musica composta da 60 elementi e il Coro Lirico Italiano. Importante anche il legame della rassegna con il territorio con l’integrazione nei cast di Danzart, del coro Santa Barbara, del Coro dell’Istituto Comprensivo e la partecipazione straordinaria degli sbandieratori dell’antica Società dei Terzieri Massetani. “Faremo delle sperimentazioni – ha spiegato Renzo Renzi impresario di Europa Musica – per offrire spettacoli in chiave più attuale con l’obiettivo di far avvicinare i giovani alla lirica. Una scommessa, ma sono sicuro che sarà vincente”. Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21.15 e un servizio bus gratuito collegherà Massa Marittima a Follonica, ritorno dopo la fine di ogni rappresentazione.
Félix José Hernández.

Hispanista revivido.